Come Aumentare Le Vendite con il CRM

mini

Ciao Imprenditore, se leggi questo articolo significa che vuoi capire quali azioni sono da fare per ottenere vendite.

Sono contento che vuoi sapere ciò che ti offro con questo Articolo, ma ricorda bene una questione.

Il CRM, se parliamo del Software, è un’applicazione che serve ad aumentare e mantenere le vendite, e meccanizzare questo processo, cioè renderlo automatico attraverso una buona mole di studio e lavoro da parte tua o del tuo staff.

Consapevole di questo fatto, che di per se è già un segreto che non vogliono dirti, perché molte Imprese ICT e Web Agency, a differenza di Infoitalia, non sanno dimostrarti come fare ad automatizzare l’intero processo.
(Se non vogliono spiegarti i passi, con qualunque scusa, allora hai di fronte qualcuno che vuole i tuoi soldi e non vuole darti la soluzione adeguata)

Ora che siamo d’accordo di che cosa “ha bisogno” il CRM, per poter funzionare al meglio e restituirti Frutti abbondanti e succosi, ecco la guida regalo di Infoitalia per Aumentare le Vendite con il CRM.

Prima di darti le azioni passo dopo passo, è doveroso che ti dica cosa sia un Software CRM in maniera approfondita

Il CRM è un sistema (digitale, cartaceo, o entrambi) che aiuta a gestire ogni contatto e da la possibilità di automatizzare ogni contatto in entrata (fatto con porta a porta, telemarketing, online, ecc…) e poter portare addirittura all’acquisto automatico o quasi quel contatto.
Inoltre può dirti con precisione, quanto ti costa ogni nuovo contatto (si perché i contatti hanno un prezzo di acquisizione) e dirti quanto può farti guadagnare ogni nuovo contatto, e quanto può farti guadagnare in futuro i tuoi già clienti, o i clienti “appena svezzati” (primo acquisto).

Lo so, lo so, la mia spiegazione per quanto semplificata al massimo mantenendone la sua realtà, è comunque lunga, perché dimostra molto lavoro da parte della tua azienda. Ma sei d’accordo che nulla viene da se?

A questo punto possiamo andare avanti…

Quali sono le azioni giuste e da fare in linea temporale, per ottenere il “buono è giusto”?

  1. Impostare il piano di acquisizione Lead, quindi: il Profilo Cliente Giusto, il Messaggio Unico che la tua impresa deve comunicare per separarsi e differenziarsi dalla concorrenza, mezzi da utilizzare per Veicolare il Messaggio e il suo Budget, i luoghi dove contattare con il messaggio il Cliente Giusto e poi strutturare i mezzi per catturare i dati almeno del tuo Potenziale Cliente.
  2. Fatto il piano è messo in pratica (di solito un’impresa che lo sappia fare, impiega mediamente 3 settimane, sono solo circa il 4% delle aziende in Italia), passiamo punto 3
  3. Il CRM, che deve essere costruito in base al punto 1, deve essere collegato ai strumenti del primo punto, in modo che ogni volta che un Lead entri in contatto con la tua Azienda, sia registrato A-U-T-O-M-A-T-I-C-A-M-E-N-T-E nel tuo database e salvato in modo sicuro.
  4. Ci deve essere un modo automatico di ricontatto, come newsletter e/o lettere cartacee.
  5. Inviti a comprare (sales letter) e acquisire in modo A-U-T-O-M-A-T-I-C-O (con strumenti studiati per questo) le vendite, e l’esito di conseguenza è registrato nel tuo Database grazie al CRM senza che una persona abbia messo mano al processo e hai dati, mantenendo una certa sicurezza dall’errore umano e soprattutto da dati che possano essere rubati.

E può succedere che hai un sistema ERP che si integra con il CRM, questo sistema ERP, fa in modo che dopo che il CRM abbia lavorato correttamente, invia i dati giusti ad ogni reparto per poterlo farlo lavorare.

Facciamo un esempio Scolastico:

  1. Compri una scarpa personalizzata in un sito online
  2. Arrivano i dati nel database dell’ impresa e il CRM inserisce i dati, gestisce l’invio di messaggi di ringraziamento di acquisto, e ha preparato un calendario di messaggi pre impostati pubblicitari e promotivi, allo scopo di massimizzare i profitti da questo contatto
  3. Il CRM fatto tutto questo (in una manciata di secondi), invia i dati all’ERP che di conseguenza si connette con il reparto produzione, con la misura della scarpa, colori, e altri fattori personalizzati come nome scritto nella scarpa ecc…
  4. ERP intanto si connette pure con lo spedizioniere e dice di venire il giorno tot a ora tot per ritirare i pacchi.
  5. ERP intanto che si è connesso con lo spedizioniere e il reparto produttivo, si connette con chi deve preparare il pacco, stampando in modo ordinato e automatico le etichette per il pacco, stampando la bolla e gli altri documenti necessari.
  6. ERP intanto invia i dati in modo sicuro e controllato a chi deve gestire l’entrata del pagamento (di solito l’amministrazione), mettendo al sicuro tutti i dati, di tutti i reparti e del cliente.

Hai avuto un assaggio anche se scolastico, di un CRM che aumenta le vendite, e potenziato dall’ERP che aiuta il lavoro del CRM e di tutta l’impresa.

 

Conosci quanti soldi può portarti un sistema del genere, prenota qui l’incontro dimostrativo con il nostro Esperto di Strategie Commerciali.

Posted on: 22 novembre 2016, by :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi