Logistica di magazzino

PICK – magazzino “luce”.

Pick è un programma di magazzino che abilita un sistema di prelievo materiale manuale che guida l’operatore, tramite una segnalazione luminosa verso le ubicazioni da cui prelevare il materiale in un processo di picking (raccolta del prodotto e/o semilavorato per l’evasione di un ordine).

Una volta estratto il materiale, l’operatore convalida l’avvenuto prelievo tramite un pulsante abilitando l’operazione successiva fino alla fine del ciclo senza l’ausilio di supporti cartacei o di dispositivi palmari.

Obiettivo di Pick: minimizzare i tempi per il prelievo prodotti o semilavorati, drastica riduzione errori nell’assemblaggio e nella spedizione degli ordini.

  • Ottimizzazione degli spazi, ideale per spazi ristretti e componenti di piccole dimensioni;
  • Garantisce massima sicurezza del prelievo con riduzione totale degli errori
  • Completa tracciabilità di tutte le fasi di movimentazione,
  • Più referenze vengono gestite e trattare, più il sistema dimostra la propria efficacia

Finalmente, grazie ad Infoitalia, l’industria 4.0 e l’IOT diventano concreta e pratica realtà utile alla portata di tutte le imprese e non solo dei nomi più blasonati (Swarovski, Stroili per fare un esempio).

  

Come funziona il prelievo

L’ordine inserito sul gestionale passa a Pick, i prelievi degli operatori sono guidati da segnali luminosi: in prossimità di ogni cella vi è un display. Si accende, di volta in volta, la spia della cella dove si trova il prodotto da prelevare ed il display ne indica la quantità. Le luci possono essere anche tutte accese contemporaneamente e spente dall’operatore quando ha prelevato, oppure possono avere colori diversi per indicare ad operatori diversi come prelevare per ciascun ordine assegnato, sbagliare è difficilissimo.

Come funziona il riassortimento (ricarica sotto scorta)

Il controllo costante del programma gestionale sulle giacenze a magazzino, la velocità di rotazione del prodotto ed i tempi di approvvigionamento, fanno scattare la proposta di riordino della merce a fornitore. Una volta che gli articoli rientrano e vanno quindi messi nelle locazioni di magazzino, il gestionale passa a Pick l’elenco degli articoli da sistemare, gli operatori addetti al riassortimento sono guidati da segnali luminosi diversi rispetto a quelli del prelievo: in prossimità di ogni cella vi è un display che indica il numero dei pezzi da inserire.

Gli ordini da prelevare possono essere raccolti direttamente dal sito web b2b oppure tramite la gestione agenti su iPAD.

Questo sistema denominato pick to light rappresenta la soluzione più semplice, sicura ed economica per le attività di picking, packing, allestimento ordini, composizione KIT e confezionamento.

La tecnologia Pick To Light è ampiamente riconosciuta come una soluzione che garantisce i seguenti vantaggi:

  • Aumenta la produttività e il rendimento
  • Incrementa l’accuratezza
  • Abbatte i costi
  • Riduce al minimo gli errori
  • Non richiede tempi d’apprendimento.
Il sistema può essere utilizzato per la gestione di scaffalature, aree a terra, carrelli e scaffali mobili.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi